"Ci sono cose da non fare mai,
né di giorno né di notte,
né per mare né per terra:
per esempio, la guerra."

versi tratti dalla poesia "Promemoria" di Gianni Rodari

NOTIZIE

VILLAPIZZONE, racconti di ieri e domani, 

Villapizzone - Chiesa di San Martino
Villapizzone - Chiesa di San Martino

Prende il via il 2 dicembre a Milano VILLAPIZZONE, racconti di ieri e domani, un cartellone di proposte culturali a prezzi calmierati e per tutte le età che coinvolge il quartiere di Villapizzone e i suoi abitanti.
Il progetto è ideato e promosso dalla compagnia CampoverdeOttolini, che da anni si occupa di realizzare progetti artistici partecipati, con il sostegno del Comune di Milano attraverso il bando Milano è Viva nei quartieri.
La programmazione, ospitata all'interno di alcuni luoghi fulcro del quartiere come Circolo Masada, QuasiLocanda, Comunità di Villapizzone, ma anche strade e spazi pubblici, vuole coinvolgere in modo particolare i giovani, con 6 appuntamenti articolati dal 2 al 28 dicembre tra laboratori per bambini e famiglie, narrazioni partecipate e performance che coinvolgono direttamente il pubblico.
Si apre il 2 dicembre con il format MAS AMOR per favore al Circolo Masada, una serarata tra danza, teatro, improvvisazione e musica che vede coinvolti Tournè da Bar con Romeo & Giulietta, VuotoPerPieno/Fabrizio Calanna con Gamelan, Marco De Meo, Vlad Scolari, Vicenza Pastore.
A seguire laboratori per bambini e famiglie ogni weekend sino all'appuntamento di chiusura mercoledì 28 dicembre con I MIEI NATALI NEL QUARTIERE, una passeggiata sonora per le vie del quartiere ideata e interpretata dalla Compagnia CampoverdeOttolini creata a partire dai racconti degli anziani del quartiere. 


NOTIZIE

Al via la prosa al Teatro Civico Roberto de Silva a Rho 

Inaugura la stagione di prosa al  nuovo Teatro Civico Roberto de Silva a Rho La vita davanti a sé, di cui Silvio Orlando, oltre ad essere interprete, ha curato la riduzione e la regia con grande consenso di pubblico e critica, spettacolo vincitore del Premio Le Maschere del Teatro Italiano 2022 come Miglior Monologo. L'attore ha appena ricevuto il Premio Anct Poesio alla carriera, il riconoscimento dell'Associazione Nazionale dei Critici di Teatro lo ha premiato per il suo lavoro in importanti realizzazioni nel mondo del teatro, del cinema, della televisione, in cui Silvio Orlando, si legge nella nota dell'Anct "durante tutta la sua lunga carriera ha saputo mantenere un livello poetico e culturale particolarmente legato alla sua sensibilità, dedicandosi ai testi di drammaturgia contemporanea con memorabili interpretazioni. E anche per l'ultima in ordine di tempo - come ricorda la motivazione del premio - del racconto della vita del piccolo Momò, nello spettacolo La vita davanti a sé...

SUGGERIMENTI

SITO IN AGGIORNAMENTO PERMANENTE

AGGIORNATO AL 5 DICEMBRE 2022



NOTIZIE

CARDIO DRAMA

Chi ha voglia di parlare di malattie? Solitamente, nessuno. Finché non succede, meglio non pensarci.

Questa storia però è ambientata proprio in ospedale. Tre personaggi lo abitano, lo subiscono, lo raccontano. Cardio drama , prova a ridere di un mondo complesso e tragicomico, un labirinto al neon di contraddizioni e speranze. Scritto insieme al cardiologo Claudio Cuccia, questo spettacolo vuole narrare e rivoluzionare il rapporto fra medici e pazienti, fra eretti e distesi, fra malattia e malato, che mai, ma proprio mai, dovrebbero essere confusi.

Con Tomas Leardini - Drammaturgia • Giulia Lombezzi - Regia • Vittorio Borsari e Giulia Lombezzi

9 -10 dicembre ore 20,30

Teatro Spazio Tertulliano, via Tertulliano 68, Milano


NOTIZIE

BOLLE AL PIMOFF

Domenica 11 dicembre, alle 16, sarà in scena a PimOff Ouverture des saponettes, uno spettacolo di bolle, musica e clownerie. Il suo autore e protagonista, Michele Cafaggi, è stato il primo artista in Italia a creare uno spettacolo intero dedicato alle bolle di sapone. "Un racconto visuale senza parole che trae ispirazione dalle atmosfere circensi e del varietà. Un concerto anomalo, per pensieri fragili, per pensieri leggeri, per pensieri silenziosi. Come bolle di sapone".

Per l'evento proponiamo un prezzario speciale pensato per le famiglie: 10 euro per gli adulti e 5 euro per i bambini sotto i 14 anni (i bambini sotto i 3 anni non pagano). Dopo lo spettacolo, merenda di Natale nel grande foyer del teatro.

TEATRANDOMILANO

Pagine a cura di Adelio Rigamonti.
Collaborano

 Giordana Martinetti, Claudia Pinelli e Marina Salonia.

NOTIZIE

Progetto Odissee negli spazi

Progetto vincitore del bando del Comune "Milano è viva nei quartieri"

La Dual Band  propone un percorso unitario, Odissee negli spazi, sostenuto dal Comune nell'ambito del progetto Milano è viva nei quartieri, che ha coinvolto e coinvolge l'intera città fino a dicembre. Si inizia una prima nazionale, Odissea di Omero-il racconto di tutti i racconti narrato in musica, maschere e ombre dalla Dual Band, con la musica di Mario Borciani, le ombre di Alessandra Amicarelli, i costumi di Susan Marshall, le maschere di Andrea Cavarra (Zorba Officine Creative) e in scena: Beniamino Borciani, Chiara Claudi e Silvia Zaru.

1, 2 e 3 dicembre, ore 20.00

4 dicembre ore 16.00

5 e 6 dicembre ore 20.00

Odissea di Omero

Presso Teatro Il Cielo sotto Milano

Adattamento teatrale di Anna Zapparoli

Saper raccontare bene una storia salva le vite. Lo sa bene Ulisse, come lo sa Sheherazade, come lo sanno tante altre e altri, principesse o contadini, che popolano la nostra anima di esseri umani.


Prossimo spettacolo Dual Band del Progetto Odissee negli Spazi:

Odissee in uno spazio: il rifugio antiaereo di Piazza Grandi

Presso Rifugio antiaereo di Piazza Grandi (sotto la fontana)

Domenica 11 dicembre ore 15.30

12 e 13 dicembre matinée 

Le 24 stanze del rifugio antiaereo di piazza Grandi, che sono state usate soprattutto nel 1944, hanno contenuto, certamente, odissee individuali. E appena entri lo senti. Si trattava di un "rifugio popolare" che teneva fino a 450 persone. Il rifugio sotterraneo, di proprietà del Comune di Milano, che ha aderito entusiasticamente alla nostra proposta di dar vita teatrale a questo luogo un po' segreto, vedrà confluire una serie di racconti sulla "quotidianità" delle guerre, raccontata da "gente normale". E fra la "gente normale" anche un anziano signore che quel rifugio l'aveva usato da bambino. Una guerra e un racconto per ciascuna stanza. Un percorso emozionante, adatto ad adulti e bambini.