Teatro della Cooperativa: MEMORIE DI UNA CICIONA

13.01.2022

UNA STEREOTIPATA CICIONA - Recensione di Claudia Pinelli

"Memorie di una Ciciona" con Simonetta Guarino e la regia di Marco Taddei è in scena al Teatro della Cooperativa dal 12 al 23 gennaio 2022

La "Ciciona" è quella che vive l'abbondanza del suo corpo come stigmate del suo essere, che percepisce sé stessa attraverso le battute altrui, che deve sentirsi sbagliata e viene perennemente giudicata per il suo non essere conforme ai centimetri altrui, che porta avanti una lotta impari tra l'Es, da far rientrare il prima possibile, e il Super Io che incombe. Purtroppo lo spettacolo cade ben presto nella macchietta, nella battuta scollacciata facile, nella scontata diatriba tra maschile e femminile colma di stereotipi, mantenendo solo sparuti sprazzi di originalità.

Simonetta Guarino mostra comunque la stoffa della vera attrice, tra l'altro con una bellissima voce, ma il testo è scontato. Il finale è l'unica nota di vero teatro, nel sogno la Ciciona rivive l'incontro con una persona purtroppo defunta che l'aveva riconosciuta per quello che valeva e non per l'esteriorità del suo corpo e si puoi sentire rassicurata da lui, mentre le dà piccole pacche sul braccio, che va bene così. 

Claudia Pinelli